missionealbania

Home » Uncategorized » 13 marzo 2020: Misure drastiche anche in Albania

13 marzo 2020: Misure drastiche anche in Albania

Carissimi,
tanti mi chiedono come stiamo, allora scrivo più spesso, anche per aggiornarvi.

In Albania siamo proprio all’inizio del contagio, per adesso 33 i contagiati accertati, di cui 12 collegabili ai primi 2.

13 mar 01

Autostrada

Il governo però ha preso subito misure restrittive, anche alla luce di quanto avvenuto in Europa, ma anche a causa delle carenze del sistema sanitario!
Da oggi alle 6:00 e fino a domenica alle 24:00 è stata vietata la circolazione dei mezzi privati, possono circolare solo ambulanze e trasporto merci.
Persino al telefono, ad ogni chiamata, prima di metterti in collegamento, parte la registrazione di un comunicato del Primo Ministro con le indicazioni da tenere! 😮

I vescovi albanesi hanno scritto un decreto ieri in cui chiedono, da questa mattina, di sospendere ogni celebrazione con il popolo fino al 3 aprile, per ora!

13 mar 03

Saluto albanese

Anche le persone cominciano a rendersi conto della gravità del momento. Ieri il barbiere del villaggio portava “addirittura” la mascherina! 💪
Oggi, invece, il bar é chiuso e ci si saluta a distanza!
In Albania c’è un modo bello di salutarsi a distanza che in questi tempi aiuta molto, portare la mano destra al petto all’altezza del cuore! 😍

Ieri pomeriggio abbiamo incontrato (all’aperto e a distanza di sicurezza) il Consiglio Pastorale Parrocchiale per pensare come rimanere vicini in questo periodo, nonostante l’impossibilità di ritrovarsi fisicamente a celebrare! 🤔
Abbiamo pensato di scrivere una lettera con le indicazioni e di proporre due momenti di preghiera:
– venerdì alle 15 la via Crucis, ciascuno da casa propria ovviamente, il suono delle campane lo ricorderà.
– domenica alle 9:00 la Messa. Io celebrerò in casa, chi vorrà potrà unirsi da casa grazie ad un foglietto con le letture! Le campane lo ricorderanno.

13 mar 02

Il bar del villaggio, chiuso

Vi immagino o al lavoro, perché impegnati in attività necessarie per la collettività, ma vi immagino anche a casa a tentare di inventare forme di “resistenza” resiliente, perché il tempo dilatato di questi giorni, sia una ricchezza e non un peso!!!

Un abbraccio grandissimo da Mabë 🙏

 


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: